Arredare con i cuscini: idee di stile per dare vita alla nostra casa 

04/11/2020 Casa

Da sempre un complemento d'arredo indispensabile per la camera da letto i cuscini, con le loro mille forme e colori, possono aiutarci a dare allegria o eleganza alla nostra casa: è tutta una questione di scelte

Quando la casa appare triste e monotona o semplicemente si vuole dare un tocco diverso e di maggior carattere all'ambiente in cui si vivela soluzione più semplice e pratica per dare allegria alla nostra casa potrebbe essere aggiungere qualche cuscino al proprio arredamento. Perfetti non solo per abbellire il divano, i cuscini possono essere collocati in diverse aree e angoli di casa. 

Sono un accessorio semplice per iniettare stile a qualsiasi tipo di ambiente e non a caso i designer di tutto il mondo progettano nuovi modelli e analizzano tante possibili combinazioni di tessuti per creare sempre nuove soluzioni.

Grandi, piccoli, quadrati, rotondi, a salsicciotto.. si fa presto a dire cuscino!

I cuscini devono completare il mobile in cui vengono inseriti, quindi è importante sceglierli in proporzione ad esso. Che si tratti di  cuscini per divani, per poltrone, per sedie o per letti, non si deve mai eccedere o sminuire.

Attraverso i cuscini possiamo impreziosire e rendere più confortevole e accogliente un mobile, quindi meglio evitare cuscini piccoli in solitaria su ampi divani o cuscini grandi per divani di modeste dimensioni. La giusta proporzione esiste e si può trovare.

Qualora volessimo giocare con i contrasti, meglio farlo con le forme o con i colori. L’importante è rendere l’insieme armonioso ed equilibrato.

La presenza in commercio di forme di cuscino d'arredo particolari e di design rendono la scelta vasta e a prova di gusto personale. Dai cuscini a forma di fiocco per un ambiente romantico ed uno stile un pò shabby a quelli a forma di gomitolo di lana creati dalla designer islandese Ragnheiður Ösp Sigurðardóttir, adatti ad un look più giocoso ed eccentrico. 

Colori, tessuti e fantasie

Per i tuoi cuscini è possibile scegliere tutto ciò che si vuole, dalle stampe, ai tessuti fino al velluto, che più di tutti è in grado di dare un effetto elegante e raffinato.

Valido consiglio è quello di osare e mixare: una volta stabilite delle regole e una palette colori, la cosa migliore è muoversi all’interno di quelle regole con estrema leggerezza.

Se si stanno scegliendo i cuscini per i divani in pelle, ma non solo in quel caso, è importante che i tessuti  scelti siano in linea con il tessuto del divano. Per esempio, nel caso di cuscini per divani in pelle è consigliabile optare per una linea più semplice.

I colori dei cuscini dovranno essere contrastanti oppure nelle tonalità del divano, ad esempio se avete il divano nero, i cuscini potranno essere bianchi o, in alternativa, nelle tonalità del grigio. Le fantasie sono sempre apprezzabili, l’importante  non esagerare e scegliere sempre richiami di colore.

Non bisogna dimenticare però he arredare con i cuscini significa anche creare abbinamenti con le tende e con i colori delle pareti. Per gli arredamenti minimal sono preferibili cuscini quadrati a tinta unita, per non compromettere lo stile sobrio e raffinato, mentre per case arredate secondo lo stile vintage o shabby chic, potrete liberare la vostra fantasia con forme e misure diverse.

Un'idea sfiziosa è anche quella di cambiare fantasia di cuscino in base a ricorrenze, stagioni e festività. Per la stagione estiva sono da prediligere le fantasie esotiche o i motivi tropical, per la stagione autunnale i soggetti preferiti saranno foglie secche e frutti del bosco. Durante l’inverno si potrà portare in casa tutte le magiche atmosfere dei paesaggi innevati e del periodo natalizio.

Ad ogni stanza il suo cuscino

Per quanto riguarda le dimensioni dei cuscini d'arredo, è possibile trovarne di molto piccole o molto grandi, oltre naturalmente a quelle medie. Diversamente dagli elementi tradizionalmente usati per appoggiarvi la testa nel letto, le varianti di questi oggetti usate per l'arredamento non prevedono degli standard.

In relazione alle forme, da una più classica rettangolare si passa ad una versione quadrata, per arrivare ai cuscini tondi e ovali, a rullo, fino a quelli più stravaganti che si rifanno a qualunque genere di elemento: piante, animali, accessori, cibi e bevande (es. cuscini d'arredo per divani a forma di cactus, di fenicottero rosa, di hamburger…o ancora cuscini d'arredo per il letto matrimoniale a forma di borsetta).

Delle colorazioni si potrebbe parlare all'infinito, ma per riassumere potremmo suddividere in marco-categorie: cuscini d'arredo a tinta unita, a trame (pois, righe ecc.), a fantasia, con forme geometriche o ancora riportanti frasi celebri piuttosto che un motto o una citazione relativa a temi come l'amore, la vita o simili.

L'arte di abbinare

Per la scelta dei cuscini da mettere sul divano in soggiorno o sul letto, quale criterio utilizzare per abbinare colori e fantasie?

Un primo consiglio è quello di puntare sul contrasto, perché i cuscini d’arredo devono soprattutto “spiccare nell'insieme" sia quando se ne mette uno o un paio, sia quando se ne prevedono tanti.

Questo effetto di risalto si ottiene scegliendo, per i cuscini d’arredo, tessuti o formati differenti, colore diverso da quello dello sfondo oppure fantasie e disegni. Nella composizione di più pezzi, poi, è bene mantenere comunque una certa simmetria pur nell’apparente casualità. 

Vale la pena sottolineare che – proprio per quanto riguarda le fantasie – la tendenza è sempre quella del mix and match, ovvero del mescolare in (quasi) totale libertà tinte e disegni, floreali, a righe o geometrici.

Esistono infine anche cuscini nelle varianti da esterno, che possono essere usate sul terrazzo in estate ma anche in casa in ogni stagione.