Cosa sono le pergole bioclimatiche e quali sono i permessi necessari per realizzarle

10/06/2020 Casa

Le pergole bioclimatiche rappresentano la soluzione ideale per valorizzare al massimo il giardino della nostra casa e gli spazi esterni di ristoranti e bar

Il nome pergola deriva dall’antica struttura di età classica detta “pergolato”, con due file di montanti sormontati da un tetto e avvolta da viti o altre piante rampicanti. Sotto questa copertura era possibile trovare riparo e passeggiare al fresco nelle giornate più calde.

La pergola bioclimatica è una copertura di design che riprende le forme antiche ma è dotata di un tetto con lamelle orientabili, cioè di liste regolabili nella loro inclinazione. In questo modo puoi regolare l’apertura e la chiusura del tetto, un’opzione che permette di ripararsi dal sole ma lasciar filtrare l’aria fresca.

In altre parole, le pergole bioclimatiche a lamelle orientabili offrono l’opportunità di:

  • aprire completamente il tetto quando il meteo è favorevole;
  • inclinare le lamine ombreggiando e lasciando filtrare l’aria;
  • chiudere totalmente la copertura superiore in caso di pioggia.

La struttura del moderno pergolato resta a base quadrata o rettangolare e può essere accessoriato sui lati con tende scorrevoli o pannelli per una chiusura totale o parziale della copertura outdoor in caso di vento o nella stagione fredda.

Permessi e norme per la realizzazione di pergole bioclimatiche

Se stai cercando cos’è una pergola a lamelle orientabili probabilmente starai cercando una copertura per il tuo giardino o per allestire un nuovo dehor e sfruttare uno spazio commerciale all’aperto. In entrambi i casi di servirà conoscere anche permessi e norme che ruotano intorno alla realizzazione di tensostrutture e coperture per esterni.

Sfortunatamente sull’argomento esiste ancora molta confusione. Le leggi che regolano l’installazione ci sono e vengono dettate in particolare dal D.P.R. n. 31 del 2017, che nell’allegato A individua il pergolato tra le opere di edilizia libera per cui non è richiesto permesso di costruire o altre licenze.

A complicare le cose però ci pensano le varie amministrazioni comunali, che adeguano a piacimento la normativa di queste strutture. In alcuni territori servirà presentare una Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), in altre una Denuncia di inizio attività edilizia (DIA) o in alcuni casi estremi un permesso per costruire.

Anche la giurisprudenza interviene sulla questione facendo sorgere non pochi dubbi. In generale, il Consiglio di Stato (sez. V, n. 6193 del 7 novembre 2005 e poi sez. VI, n. 19 del 4 gennaio 2016) si sono espressi affermando che non è necessaria alcuna concessione edilizia per la pergola bioclimatica, purché la struttura sia facilmente rimovibile e non trasformi il territorio (non venga fissata al pavimento né alla parete dell’immobile né risulti chiusa in alcun lato, tetto compreso).

Dal momento che spesso queste coperture vengono montate con l’obiettivo di durare, il rischio di incappare in un abuso edilizio è alto. Lo conferma anche la recente sentenza del Tribunale della Corte di cassazione penale nella sentenza n. 38473 del 17 settembre 2019, che ha dichiarato il permesso di costruire necessario per le tensostrutture destinate a rimanere fisse oltre 90 giorni.

Per essere certi di non commettere un illecito, quindi, è sempre bene informarsi presso l’Ufficio tecnico del proprio Comune di residenza circa l’attuale normativa applicata sul territorio.

Quali sono i principali vantaggi dei pergolati bioclimatici?

Risparmio energetico

Una delle caratteristiche vantaggiose delle pergole bioclimatiche addossate è il risparmio energetico. Il pergolato protegge la parete dell’abitazione dai raggi del sole, rinfrescando anche l’interno, consentendoti di risparmiare sulla spesa del climatizzatore.

La flessibilità della pergola bioclimatica rende questa struttura ideale per qualsiasi tipo di ambiente esterno e per regolare la luce naturale anche all’interno delle abitazioni. Per questo la pergola bioclimatica è una struttura eco-compatibile che ti aiuta a controllare i consumi energetici e a risparmiare sulle bollette.

Personalizzazione

Le pergole bioclimatiche sono strutture modulari che si adattano facilmente al contesto architettonico della tua casa per abbellire il giardino o terrazza. Sono strutture ottime per le attività commerciali che necessitano di uno spazio esterno per accrescere il numero di posti a sedere, il tutto con attenzione al design e alla qualità. 

Manutenzione minima

Le pergole bioclimatiche sono strutture resistenti, affidabili e dotate di un’elevata resistenza alle intemperie e all’azione usurante del tempo. Questi modelli di pergole non sono soggetti alla formazione di muffa e umidità.

Vivere lo spazio esterno tutto l’anno

La tecnologia delle lamelle orientabili delle coperture bioclimatiche è una caratteristica unica perché consente di sfruttare lo spazio esterno in ogni stagione e momento del giorno, e se integrate con i sistemi di illuminazione anche nelle ore serali.